Niente da dichiarare?

20 / 12 / 2010 Commedia 108 min

Critica

CRITICA

N.D.
Pubblico

PUBBLICO

N.D.

Scheda film

Niente da dichiarare? poster play

Guarda su:

Nel 1986, Ruben Vandevoorde, un doganiere belga animato da un fervido odio anti-francese, vive con disperazione l’annuncio della chiusura delle frontiere europee. Sette anni dopo, alla vigilia della definitiva cancellazione delle dogane sul confine fra Francia e Belgio, Ruben trascorre le ultime ore di vita della frontiera dando sfogo a tutto il suo spirito nazionalista e tormentando i frontalieri francesi. Dall’altra parte del confine, tutti i vigilanti francesi odiano e temono a loro volta il razzista Vandevoorde e la sua pericolosa indisponenza. In modo particolare, lo teme il mite poliziotto Mathias Ducatel, innamorato di sua sorella e determinato a sposarla. Nel momento in cui viene deciso di creare una pattuglia di dogana mobile franco-belga per debellare un ingente traffico di droga, Mathias decide di far squadra con Vandevoorde per conquistare un posto nel cuore dell’arcigno francofobo e ottenere il suo beneplacito a entrare a far parte della famiglia.

Regista: Dany Boon

Titolo originale: Rien à déclarer

Lingua originale: fr

Data di uscita: 20 / 12 / 2010

Budget: 28000000

Durata: 108 min

Cast

Benoît Poelvoorde Benoît PoelvoordeRuben Vandevoorde
Dany Boon Dany BoonMathias Ducatel
Julie Bernard Julie BernardLouise Vandevoorde
Christel Pedrinelli Christel PedrinelliOlivia Vandevoorde
Cinemadvisor Joachim LedeganckLeopold Vandevoorde
Cinemadvisor Jean-Paul DermontLe Père Vandevoorde
Karin Viard Karin ViardIrène Janus
François Damiens François DamiensJacques Janus
Bouli Lanners Bouli LannersBruno Vanuxem
Eric Godon Eric GodonLe Chef Willems
Zinedine Soualem Zinedine SoualemLucas Pozzi
Philippe Magnan Philippe MagnanLe divisionnaire Mercier

Recensioni critica

 Il meccanismo (perfetto) che si inceppa è il nucleo ludico, le scene migliori sono quelle che tornano a mostrare la caducità degli automatismi. Decisamente più complesso e ambizioso, quindi più rischioso, del precedente, Niente da dichiarare mostra una certa mancanza di fluidità tra umorismo, azione, satira. Un meccanismo che però, se ben rodato, potrebbe in futuro risultare quasi micidiale

Leggi tutto 22/09/2011 - N.D. Sentieriselvaggi.it

Le forme più ottuse e grottesche che possono scaturire dalla xenofobia sono per Dany Boon una ricca miniera di spunti. Il regista di Giù al Nord (successo francese più conosciuto in Italia per il discutibile adattamento Benvenuti al sud, di Luca Miniero) con Niente da dichiarare, nelle sale italiane dal 23 settembre, torna a parlare […]

Leggi tutto 20/09/2011 - /5 Cinefilos.it

Recensioni pubblico

Non ci sono ancora recensioni del pubblico!

REPLY
Cancel