C’è un soffio di vita soltanto

29 / 11 / 2021 Documentario 95 min

Critica

CRITICA

100%
Pubblico

PUBBLICO

N.D.

Scheda film

C’è un soffio di vita soltanto poster

Guarda su:

Il documentario racconta la storia di Lucy, la donna transessuale più anziana d’Italia. Tra le pochissime sopravvissute al campo di concentramento di Dachau, ancora in vita, è testimone diretta di uno dei momenti più bui e tragici della storia del Novecento.

Regista: Matteo Botrugno, Daniele Coluccini

Titolo originale: C'è un soffio di vita soltanto

Lingua originale: it

Data di uscita: 29 / 11 / 2021

Durata: 95 min

Cast

Cinemadvisor Lucy SalaniSelf

Recensioni critica

Realizzato quasi interamente durante il primo anno della pandemia, C’è un soffio di vita soltanto, racconta l’emozionante e singolare storia di Lucy Salani, un racconto di resistenza e coraggio rimasto inalterato nonostante il passare degli anni, i fantasmi del passato e la brutalità di un mondo che ancora oggi condanna e cerca di eliminare la diversità. […].

Leggi tutto 10/01/2022 - 4.4/5 Cinematographe.it

La storia utilizza il tema della memoria, un canale per stimolare nel ricordo tematiche come la guerra o l'identità sessuale. Fuori concorso al Torino Film Festival nella sezione L'incanto del reale

Leggi tutto 01/12/2021 - N.D. Sentieriselvaggi.it

Matteo Botrugno e Daniele Coluccini tornano alla regia a quattro anni di distanza da Il contagio con C’è un soffio di vita soltanto, documentario che posa lo sguardo su Lucy, la donna transessuale più anziana d’Italia. Il lavoro con lei e su di lei diventa anche l’occasione per parlare della violenza dell’uomo, dell’identità, della vecchiaia, […]

Leggi tutto 30/11/2021 - 7.5 Quinlan.it

La storia di coraggio e determinazione della transessuale più anziana d’Italia, dal ricordo di sopravvivenza negli anni più terribili che l'umanità possa ricordare alle lotte odierne per l’identità di genere: il documentario di Matteo Botrugn...

Leggi tutto 28/11/2021 - 4/5 Madmass.it

Recensioni pubblico

Non ci sono ancora recensioni del pubblico!

REPLY
Cancel